Altre viste

Dettagli

Una compressa contiene : NEO FORMITROL PRINCIPIO ATTIVO: cetilpiridinio cloruro mg 1. Eccipienti: saccarosio NEO FORMITROL Senza zucchero PRINCIPIO ATTIVO: cetilpiridinio cloruro mg 1. Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1

NEO FORMITROL Aroma di limone speziato(12689); saccarina; paraffina liquida; polivinilpirrolidone; polivinilpirrolidone vinilacetato; talco; saccarosio per compressione. NEO FORMITROL Senza zucchero Saccarina; aroma menta; mentolo; paraffina liquida; polivinilpirrolidone; polivinilpirrolidone vinilacetato; talco; sorbitolo.

Disinfezione della mucosa orale.

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Da non usare nei bambini al di sotto dei 12 anni, salvo diversa prescrizione medica. Per la presenza di mentolo "NEO FORMITROL Senza zucchero" è controindicato nei bambini con predisposizione alle convulsioni e al laringospasmo e deve comunque essere usato con precauzione nei bambini.

Sciogliere 1 compressa lentamente in bocca a seconda della necessità, lasciando trascorrere almeno due ore prima di assumere un’altra compressa di Neo-Formitrol, per un massimo di 8 compresse al giorno. NON SUPERARE LE DOSI CONSIGLIATE.

Conservare al riparo dal calore.

Non usare per i trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico. Il prodotto è solo per uso locale. L’uso specie prolungato, dei prodotti per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una idonea terapia. NEO FORMITROL: le compresse contengono saccarosio; di ciò si tenga conto in caso di diabete e di diete ipocaloriche. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale. NEO FORMITROL Senza zucchero: le compresse non contengono zucchero.

Evitare l’uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.

Durante studi clinici sono stati sporadicamente segnalati: irritazione transitoria delle gengive, nausea, vomito, dolore addominale, stomatite, alterazioni del gusto, lieve discolorazione dei denti, dermatite allergica. È possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza locale (ad es. bruciore o irritazione).

I sintomi di intossicazione, conseguenti l’ingestione di grandi quantità di composti ammonici quaternari, comprendono nausea, vomito, dispnea, cianosi, asfissia, conseguenti a paralisi di muscoli respiratori, depressione del SNC, ipotensione e coma. Nell’uomo la dose letale è di ca. 1- 3 g. Il trattamento dell’avvelenamento è sintomatico: somministrare, se necessario, dei lenitivi. Evitare emesi e lavanda gastrica.

Non vi sono dati riguardanti l’uso del cetilpiridinio cloruro in donne in gravidanza. In gravidanza e durante l’allattamento il medicinale va somministrato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.

Ulteriori Dettagli

Cod. 032250021
Dispensato da: SANDOZ SpA

Recensioni

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati

Tag prodotto

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

Ricevi una Mail !

Iscriviti e riceverai una mail appena questo prodotto tornerà disponibile !